Il petrolio non si mangia

Mi ha sempre interessato vedere quanto peso hanno le coincidenze nella storia del mondo. Tanto per fare un esempio: alla metà del settecento, la Gran Bretagna possedeva la più grande industria navale del mondo. Ma mentre i suoi cantieri varavano ogni anno migliaia di velieri, alcuni inventori inglesi creavano la macchina a vapore, capace di produrre energia sicura in grandi quantità. Com’è noto, l’installazione delle caldaie a vapore sulle navi provocò la sostituzione dei velieri con i piroscafi. E dove si trovava il carbone migliore per produrre calore? Nelle miniere del Galles del sud. I cantieri navali, l’energia del vapore e il carbone hanno fatto andare avanti l’impero britannico per un secolo e mezzo. Una coincidenza davvero fortunata. Oggi stiamo forse assistendo a un’altra coincidenza globale.

LEGGI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi