Le centrali atomiche fanno aumentare il rischio di leucemia?

In Germania l’Ente federale per la protezione dalle radiazioni (Bas) ha pubblicato uno studio secondo cui l’incidenza della leucemia infantile intorno alle 16 centrali nucleari tedesche è due volte più alta che nel resto del paese. Dal 1980 al 2003 sono stati esaminati 1.592 casi: nel raggio di cinque chilometri dalle centrali ne sono stati riscontrati 37 invece dei 17 prevedibili in base allamedia nazionale. Secondo gli studi svolti a Hiroshima e Nagasaki una maggiore esposizione a radiazioni ionizzanti aumenta la frequenza delle leucemie. L’epidemiologa Maria Blettner, autrice dello studio, osserva però che in media le radiazioni intorno alle centrali atomiche sono da mille a diecimila volte più basse di quelle oggi ritenute necessarie per causare la leucemia. Secondo le attuali conoscenze, questo aumento delle leucemie infantili in Germania, non è attribuibile alle radiazioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi