Consumare meno permette di vivere meglio?

Si, sostiene il Center for a new american dream (Centro per un nuovo sogno americano: newdream.org). More fun, less stuff! (più divertimento, meno oggetti!) è il motto dell’organizzazione che esorta i cittadini statunitensi ad assicurarsi una quantità maggiore delle cose che contano davvero: più tempo, più natura, più giustizia, più divertimento. Tra i sostenitori del centro ci sono il premio Nobel per la pace Al Gore, l’attrice Meryl Streep e Robert Reich, ex responsabile del dipartimento del lavoro statunitense. Il nome dell’organizzazione è ambiziosa: il Cnad aspira a modificare il mito del “sogno americano”, secondo cui la prosperità di ogni cittadino statunitense dipende solo dal suo talento e dal duro lavoro, non da una rigida struttura di classe. La missione del centro è “aiutare gli americani a consumare in modo responsabile per proteggere l’ambiente, migliorare la qualità di vita e promuovere la giustizia sociale”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi