Il nostro clima – Un effetto a sorpresa

“Paradossalmente l’umanità è riuscita finora, almeno in parte, a contenere il cambiamento climatico grazie all’inquinamento atmosferico”, scrive Bjørn Hallvard Samset del Center for international climate research di Oslo, sulla rivista Science. Il riscaldamento globale è infatti influenzato da due fattori. Da un lato l’alta concentrazione di gas a effetto serra, dovuta all’uso dei combustibili fossili, intrappola il calore e fa aumentare le temperature medie globali. Dall’altro l’emissione di particelle di aerosol atmosferico, che costituiscono una parte consistente dell’inquinamento, agisce come uno schermo verso la luce solare e causa quindi un raffreddamento. L’effetto netto dei due fattori è stato un riscaldamento globale di circa un grado centigrado dal 1880 a oggi. È però difficile stabilire esattamente quale contributo abbiano avuto separatamente i gas a effetto serra e le particelle inquinanti, anche perché l’inquinamento atmosferico tende ad avere effetti locali. Sappiamo che per combattere il cambiamento climatico bisogna ridurre le emissioni di gas serra attraverso l’eliminazione graduale dei combustibili fossili, che avrebbe anche effetti positivi sulla salute delle persone che vivono nelle zone più inquinate. Ma allo stesso tempo il superamento del carbone e del petrolio potrebbe anche ridurre la portata del raffreddamento atmosferico, rendendo più difficile aggiungere gli obiettivi dell’accordo di Parigi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi